lunedì 18 settembre 2017

Indovina l'ucronia!



Gli seccava andare nei bar quando c’erano i tedeschi. Era periodo di vacanze, per loro, ed eccoli a fare colazione con salsicce e birra alle dieci di mattina.
Bruno avrebbe potuto vomitare. Ci aveva provato anche lui a nutrirsi di quella roba, ma era tornato al cappuccio e alla briosce.
Quelli, il cappuccio lo bevevano alle due del pomeriggio.
«Ciao caro» lo salutò il barista.
«Oh, carissimo» disse lui.
«Cappuccio con cacao?» fece il barista.
«Yes.» Sorrise e poi si guardò intorno. Una coppia di tedeschi lo stava squadrando, come se non potesse credere alle proprie orecchie.
Il barista rimase attonito, per un momento, poi cercò di minimizzare e, mentre faceva il cappuccino, si rivolse a loro e chiese se volessero qualcos’altro.
«Nein» risposero, «Il conto» aggiunsero, senza dire né grazie né prego.
«Arrivo» fece il barista.
«Subito!» disse il marito. Il barista annuì, lasciò a metà la preparazione del cappuccino e andò a fargli il conto.

3 commenti:

  1. Mmmh... un'italia sotto la dominazione tedesca dopo la seconda guerra mondiale?
    Il Moro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, solita roba. Ma volevo far sentire l'effetto d'essere dominato e oppresso da un altro popolo.

      Com'è? Stai scrivendo? Ci sei a stranimondi?

      Saludos!

      Elimina
    2. A stranimondi non credo che verrò, purtroppo...
      Scrivo, ma mooOOoolto lentamente! :-D

      Elimina